mercoledì 11 ottobre 2017

Grammomania: Colnago V2R .

Un altra esclusiva del blog più letto dai ciclisti di ogni categoria, gender, razza, età e watt.
Una chiosa. Il V2R sottoposto alla "grammomania" è meno leggero del V1R pesato a suo tempo CLICCA QUI. Credo che l'aumento del peso sia dovuto al fatto che l'archetto del freno posteriore. ora spostato tra i pendenti del carro, sia stato particolarmente irrobustito e nel complesso la struttura sia stata resa più rigida, e quindi meno leggera. Insomma un telaio realizzato secondo la corrente di pensiero di Colnago, un peso che non limiti la rigidità e la guidabilità soprattutto in discesa.
In collaborazione con Il Ciclista di Paolo Massignan (VI).. Saluti ciclistici. 
Taglia 52 S che corrisponde alla taglia 54

1 kg e 72 grammi !!!! ( con serie sterzo)


Peso serie sterzo.







24 commenti:

  1. Pesa più della mia Oltre xr4!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Oltre XR4 è l'aero bike più leggera del mercato. Saluti ciclistici.

      Elimina
  2. Ciao, ti ho scritto su Twitter in giornata. Se dovessi paragonare il comfort di c60 e bici bianchi dotati di cv, come valuteresti la bici colnago? Grazie

    RispondiElimina
  3. Ciao, ti ho scritto stamattina su Twitter, se dovessi paragonare per comfort c60 e bici bianchi dotati di Cv, come valuti la bici colnago? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea. Grazie per avermi scritto anche sul blog. Il Confort e la prestazione dei telai Bianchi costruiti con la tecnologia Countervail è straordinariamente efficace e li rende superiori al Colnago C60. In particolare la Specialissima Cv come avrai potuto vedere, è stata testata persino con le stesse ruote le Lightweight Gipfelsturm, di per se, molto rigida; ebbene la Specialissima CV è riuscita a smorzare la rigidità sulla schien, e nel contempo, a sfruttarne al meglio la rigidità laterale e torsionale, mentre il Colnago non è riuscito a smorzarne la durezza e dopo 4 ore si sentivano sulla schiena. Adesso sto testando le Zero Competizione con la Specialissima CV e ti posso dire che dopo 4 ore ho la schiena addirittura riposata. Insomma ti consiglio di prendere i Bianchi Countervail; è sufficiente farci qualche pedalata per rendersi conto che sono di un altro pianeta. Te ne innamorerai subito. Approfitta dei test day Bianchi. Fammi sapere. Saluti ciclistici.

      Elimina
    2. Ciao, purtroppo le geometrie della specialissima o della xr4 sono per me proibitive. Sto passando or ora dalla oltre 2012 alla c60 geometria high. Ancora la devo ricevere. Ti saprò dire, non ho mai provato il CV, e volevo un parere da chi invece ci ha pedalato su entrambi. Grazie per la disponibilità

      Elimina
    3. Peccato. Comunque ti troverai bene anche con la C60. Saluti ciclistici

      Elimina
    4. l'importante è avere una bici italiana. soprattutto ora che vivo in terra francese. inizio a seguirti ora. bella scoperta. un piacere leggerti. a presto, ti romperò :)

      Elimina
  4. Ciao Claudio e grazie per qualche info su VR2.Io per il peso non certo light posso solo aggiungere che essendo già io in piena stagione 60 kg ho notato che con la mia focus izalco max in salita si volo ma in pianura su strade molto sconnesse sballonzolo a destra e sinistra ed è difficile mantenere la traettoria giusta.Forse con quelche grammo in piu' sulla bici risultera' anche piu' "piantata"al terreno.Poi ognuno per carità la vede come vuole ...Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuliano. I telai ultra light hanno il limite della tenuta in pianura; per questo consiglio telai leggeri come per esempio la Specialissima CV, che con qualche grammo in più, ti consente di mantenere il passo anche in pianura, e migliorare la tenuta in discesa. Ma è evidente che in salita devi avere meno peso , o comunque il peso ottimale, cioè un peso leggero e non super leggero. Per esempio in salita la C60 rispetto ad una Emonda, ma anche ad una Specialissima CV meno leggera rispetto al modello americano, è "piantata con i chiodi" e non esagero; fare un cambio di ritmo sui tornanti stretti non è agevole. Insomma d'accordo tutto, ma quando si sale ci vuole anche attenzione al peso, e quello della VR2, non è adeguato alla salita, considerato che è un monoscocca. Ovviamente mi riservo un giudizio definitivo solo dopo il test, ma come tu sai, la Colnago non consente di fare test, e se ho potuto provare il C60 è stato solo alla disponibilità dell'ottimo imprenditore qual'è Luca Falasca, rivenditore Colnago che ha dovuto accollarsi il costo del telaio test e questo non è bello da parte della Colnago, non essendo in linea cpn gli altri marchi tra i quali la Bianchi che pur essendo piccoli come la Colnago organizzano test day itineranti per l'Italia; la Colnago la devi comprare sulla fiducia, devi essere consapevole che non è un telaio leggero, devi essere d'accordo con Colnago. Saluti ciclistici.

      Elimina
  5. Grazie per la risposta molta esaustiva Claudio.Si mi ricordo che me lo avevi già detto questa"pecca"di non poco conto di Colnago di non offrire bike test.Penso anch'io che se la casa adottasse una politica di marketing piu' "votata"alle demo gratuite ,forse il marchio sarebbe anche piu' apprezzato e i clienti finali avrebbero piu' materiale da leggere e confrontare prima della scelta di una bici di per se sempre molto costosa.Io me ne sono innamorato della vr2 dopo averla vista solo in foto.In fiera dal vivo ancor di piu'.Certo pero' mi piacerebbe leggere recensioni di prove indipendenti per capire bene come si comporta.

    RispondiElimina
  6. Io sono possessore di una Bianchi Oltre xr4 Cv, e confermo l'ottimo telaio che è.

    RispondiElimina
  7. Ieri ho avuto il piacere di parlare con un noto telaista italiano, che mi ha confermato l'ottimo lavoro, fatto dalla Bianchi, con i suoi ultimi telai CV.Claudio, sei sempre un passo avanti.

    RispondiElimina
  8. quando avrai modo di provare il.v2r?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao belva. Non so dirtelo, per ora. Con la Colnago, i test sono un problema. Saluti ciclistici.

      Elimina
  9. Ciao, il peso della forcella è 414 o 474 o 479? non si legge bene. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. Il peso della forcella e’ 414 grammi con il canotto non tagliato. Saluti ciclistici.

      Elimina
  10. Ciao Claudio,ho acquistato da poco la Colnago v2r vendendo a malincuore una pinarello dogma f8 con la quale ho percorso in tre anni circa 50 mila km tra granfondo e gare a circuito, le prime impressioni sulla Colnago non sono state del tutto positive,si parla di Colnago (anche se made in taiwan) quindi finitura e verniciatura sono al top, il telaio risulta rigido , molto sicuro e facile da guidare in discesa , la frenata grazie ai freni duraace direct mount risulta molto modulabile ma non mi ha convinto del tutto in salita, dove la sento piuttosto "piantata", peso 60 kg per 168 cm ,la mia potenza è bassa e in salita tendo a rilanciare spesso l'andatura sui pedali ma sinceramente mi aspettavo qualcosa di più da un telaio monoscocca,non credo sia penalizzata del peso leggermente più alto rispetto a telai dedicati alla salita ,la pinarello dogma f8 pesava uguale se non addirittura di più ma era più scattante rispetto a questa, ovviamente questo è solo un mio giudizio personale,ma sto pensando di cambiarla

    Saluti a tutti

    Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luca,
      posso portare la mia personale esperienza, ho due telai Cèrvelo R3 e Colnago V2R. Il primo lo trovo ottimo sul passo mentre il secondo molto più reattivo, al responso del cronometro con la Colnago ho fatto sulla stessa cicloscalata 1 minuti di meno su circa 30 minuti di scalata, premetto che sono alto 170 cm per 59 kg.
      Aggiungo anche che questo telaio è quello da salita di casa Colnago ed utilizzato da Meintjes nell'ultimo Tour de france. E' un telaio sì polivalente ma non si può dire che è un aero bike, il modello aero di casa Colnago è la nuova Concept.
      Molte volte secondo me si giudica un telaio nella maniera sbagliata in quanto poi non si valuta l'efficienza ad esempio delle ruote che danno molto in termini di reattività in uscita di curva e guidabilità in discesa.

      Saluti

      Patrick

      Elimina
    2. Buon giorno vorrei sapere a livello di comodità com'è la v2r..grazie

      Elimina
  11. Ciao claudio vorrei un tuo consiglio prima di acquistare una nuova bici la mia indecisione nasce, dal fatto che non so se prendere una Colnago v2r o una Pinarello Gan S. Tieni conto che non partecipo a gare e i mie percorsi sono quasi sempre vallonati privi di salite estreme. Saluti Ciclistici

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesco....prendi la Colnago V2R più leggera e aggiornata . Saluti ciclistici

      Elimina
  12. Ciao Claudio, visto che sei sempre molto gentile a rispondere a tutte le domande che ti poniamo, né approfitto per chiederti cosa ne pensi della Giant TCR Advanced Pro. Ti faccio questa domanda perché girando fra i vari siti e i vari negozi, mi sono reso conto che per avere una buona Colnago,Bianchi o Pinarello devi accedere ad un mutuo, e che nello stesso tempo se non acquisti un telaio top di gamma la differenza dei telai di marchi meno blasonati è la stessa e con la stessa provenienza ovvero Taiwan, magari costruiti dalla stessa Giant. Saluti ciclistici

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesco. E’ Un buon telaio ottimo rapporto qualità prezzo. Saluti ciclistici.

      Elimina