Il doping: analisi del fenomeno e tematiche.





Questa è la rubrica dedicata al doping. Sottotitolo: informazioni utili per non drogarsi. Il doping nello sport è un fenomeno di sempre più larga diffusione, in una società contemporanea competitiva ed individualistica, dove l'ossessione per la vittoria, anche ad ogni costo, si insinua, come un imperativo nella mente degli atleti professionisti o amatoriali,  persino in tenera età. Del resto non bisogna nascondere la verità: chi non vince non avrà il sostegno finanziario per continuare a gareggiare; e così può accadere che per vincere, come la cronaca ha evidenziato, si decide di usare mezzi fraudolenti ovvero illeciti; a questo punto, entra in "gioco" il doping. E' appena il caso di precisare che il principale responsabile del fenomeno, è la società contemporanea; le vittime sono gli atleti.
Dal punto di vista sociale, il doping è un fenomeno devastante ed in costante crescita. Dal punto di vista dello sport, il doping è il fattore destabilizzante e squalificante, la logica conseguenza di un mondo fondato appunto sui contratti che premiano solo chi vince, esasperato e foraggiato dai risultati.
La migliore premessa a questa sezione è la seguente: chi si dopa è un drogato; sviluppando una forma di dipendenza chimica, il dopato è affetto da un disturbo depressivo o da un disturbo ossessivo compulsivo. L'uso del doping, una volta cessata l'attività agonistica, può favorire l'uso delle droghe convenzionali, naturali e sintetiche. Ma la materia è complessa, non solo dal punto di vista giuridico, sotto il profilo dogmatico e dell'accertamento della verità processuale, ma anche dal punto di vista del supporto psicologico e medico. Per questo chi fa uso di sostanze dopanti, va supportato, legalmente, con la migliore difesa, e della salute, al fine di favorire il recupero mentale e fisico.
Con questi post, intendo fornire ai lettori che vogliono informarsi compiutamente sulla materia, gli spunti ideali, per una riflessione serena e precisa. Saluti ciclistici.

Per contatti: claudio.cobiani@inwind.it


il dopato è un drogato

il monossido di carbonio

gw1516-e-aicar

le analisi delle urine

micro chip antidoping

lo sport del doping

il monumento contro il doping

il passaporto biologico: istruzioni per l'uso

la normativa etica del CONI

il caso horner

il carrozzone va avanti da se

clenbuterolo






Nessun commento:

Posta un commento