Recensioni delle salite.

Ci vuole un altra razza di ciclisti sopra i 2000 metri. 
Vidi, Veni, Vinci, Testai 


Tutto iniziò all'età di 11 anni, quando per la prima volta, salì sulla Olmo in acciaio, di mio padre, e da Roma arrivai ad Ostia. Indossavo la maglia di lana, la calzamaglia con il fondello in pelle di daino e le scarpe di pelle traforata, con la suola sagomata per incastrarsi nelle gabbiette; erano di mio padre. Ricordo lui quando mi scortava in sella al Piaggio Ciao !! Lungo quei chilometri nacque la passione  per la bicicletta. Per la cronaca riuscì ad ultimare il tragitto, tra le urla di mio padre, che mi gridava di non mollare, sospinto dall'orgoglio di chi non vuole deludere se stesso e chi crede in lui. NON MOLLARE...e da quel giorno ho imparato a non mollare mai. Il ciclismo è la migliore metafora della vita.

Cari Colleghi Ciclisti.
Mi presento sono Claudio Cobiani, blogger cycling, editor di Pedalare verso il cielo, che proprio qualche giorno fa ha raggiunto il successo di un milione di visite. 
Da anni mi occupo anche di ricognizione sulle Alpi, raccolte in una pagina del blog, molto consultata da chi vuole pianificare le vacanze sui pedali. Ovviamente in sella alla mia bicicletta da corsa. 
Credo che le Alpi e gli Appennini sono un territorio assolutamente meraviglioso, e costituisca una vacanza o avventura unica. In fondo è questa la mission di questa pagina del blog: illustrare le ricognizioni montane. Promuovere e consigliarle in un ambito specifico, quello del turismo ciclistico amatoriale.  In questi anni, i lettori hanno “seguito” le mie orme e hanno interagito con il blog per ricevere e testimoniare le loro esperienze ciclistiche. Insomma mi sono accorto di  essere riuscito, nel mio piccolo, a fare una promozione affidabile e seria dei territori, probabilmente più specifica rispetto ai siti istituzionali. I ciclisti si fidano di chi li ha preceduti e conosce. Ecco perché le foto delle scalate e i consigli tecnici, come per esempio, i rapporti consigliati, sono informazioni preziose e fondamentali . Del resto la migliore promozione del territorio è quella dei ciclisti per i ciclisti.  
Spero di avere fatto una cosa utile sfruttando l'esperienza passata in altura. In questi anni ho imparato anche che tra ciclisti c’è un amicizia di pedale, antica, spontanea ed unica. 
In questa sezione del blog, ho inserito la recensione di alcune salite tra quelle che ho scalato. Ovviamente non potevo non chiamarla Test Mountain 🚵💨.  E altrettanto ovviamente gli altri mi hanno imitato anche questo 😉. E sono contento anche per loro. 
Le Alpi e gli Appennini, sono una fonte di ispirazione esistenziale, e luogo di ritrovo mistico, per me, inguaribile sognatore alpino. Ho coniato il termine "ciclo alpinista" per differenziarmi dal rocciatore-alpinista; cambiano i mezzi, ma resta comune, la fatica, il coraggio e l'amore per le montagne, cosi entrambe avvinti nella condizione esistenziale, unica, propria di chi  sente un irresistibile attrazione per l'altura, e ha l'obiettivo di sentirsi più vicini al cielo. L'ascesa purifica l'anima, rende più liberi, rinnova spiritualmente, ma ci consuma, metro dopo metro, pendenza dopo pendenza, fino all'ultima salita, quella che ci separa dall'aldilà.

I prodotti usati sono stati concessi da terzi. 

Cliccare sui link:

ZONCOLAN

MONTE SELVINO

Colle Sampeyre

Superga

Colle Fauniera

Col d'Izoard

Colle dell'Agnello

I Serrai di Sottoguda

Ricognizione della 6^ tappa del Giro d'Italia 2016 - Ponte-Roccaraso (Aremogna)

Fedaia, Serrai di Sottoguda, Pordoi, Campogrosso, Xon

Valtellina, anno 2010.

Croce d'Aune e Monte Avena

Pian delle Fugazze e Ossario di Monte Pasubio

Il Manghen

Il Blog su Vacanza Trentina

Monte Grappa

Stelvio, il Re

Gavia

Stelvio action (mini video)

Compendio delle avventure dolomitiche in sella

Le scalate mitiche degli Appennini

Il Terminillo, la salita del Giro

Passo Valparola, Giau, Falzarego

Blockhaus, il Mostro ( lato Lettomanoppello)

Mortirolo

passo San Leonardo

Alpe d'Huez, il mito ( 1^ parte)

Alpe d'Huez, l'attacco

Alpe d'Huez ( 2^ parte)

Le "ripetute" sull'Alpe d'Huez

Il diploma della scalata dell'Alpe d'Huez

Arrivo sul Passo Bernina ( Svizzera): mini video

Sua Maestà Le Tre Cime di Lavaredo; Passo Tre Croci e Lago di Misurina

Giro orario e anti orario del Passo Pordoi, Passo Gardena, Passo Campolongo, Passo Sella

Passo Staulanza

Le dolomiti:una meraviglia scoperta sulle due ruote silenziose.

Il mito del Ghisallo, la Colma di Sormano e giro intorno al lago di Como

santuario della Madonna del Ghisallo e Museo del Ciclismo

Passo Tonale

Passo Aprica e Ponte di Legno

Passo Bernina

Galibier ( doppio versante Lauteret e Valloire)

Galibeir, Lauteret,Telegraphe 1^ parte

Il gigante Galibier,Lautaret e Telegraphe

Les Deux Alpes

Les Deux Alpes ( mini video)

Croix de Fer e Glandon

Gran Sasso

San Baronto, la salita del Campionato del mondo 2013

Terracina/Abbazia di Monte Cassino ( andata e ritorno)

Il confine degli Appennini: Monte S, Angelo

Lago di Braies

Santuario della Civita

La panoramica di Sperlonga

Campodimele

Sabaudia

Parco nazionale del Circeo

Sperlonga

Alpi Francesi

Abbazia di Fossanova

Stezzano (BG) con il Reparto Corse Bianchi

La Quercia del Monaco

La Ciana

La Ciana parte 2^

Santuario Madonna del Colle ( Lenola)

campo soriano lato Cascano ( Sonnino-Terracina)

Campo soriano ( lato Terracina)

Monte Sant'Angelo

Le Tre Cime dei Briganti

Santo Stefano

Terracina - Monte Cassino ( andata e ritorno)

Winer training 2010 Monti Aurunci

Monti Aurunci

campodimele pedalata verso un borgo popolato da longevi

Maenza

Monte Circeo (LT)

San Felice Circeo (LT)

Le Crocette ( Querce - Fondi), una salita appenninica vicina al mare.

Monte Romano

Nessun commento:

Posta un commento