giovedì 12 maggio 2016

Come scegliere la Sella Italia giusta: il sistema software Selle Italia Idmatch Smart Calipier 2016.

La sella, unitamente ai pedali e alle scarpe, bisogna sceglierla con assoluta precisione, in quanto non tutti i modelli si adattano alle personali caratteristiche antropometriche. Ma come fare ? Il catalogo Selle Italia contiene accanto ad ogni modello, diverse classificazioni, a seconda delle caratteristiche fisiche richieste per l'utilizzo; quindi prima di sceglierle occorre verificarle con il sistema brevettato dalla Selle Italia, cioè il sistema software Idmatch Smart Calipier, l'evoluzione del sistema Idmatch. Questo software avanzato è dotato di un microprocessore che esegue i calcoli per determinare la seduta ideale di un atleta. L'inserimento delle informazioni nel processore è automatico, grazie ad una serie di sensori digitali. Esse sono: a) la distanza intertrocanterica, ossia la misura della distanza, tra le due grandi tuberosi del femore, fondamentale per il bacino; b) la circonferenza delle cosce per conoscere i punti di appoggio della sella; c) l'inclinazione del bacino. Il risultato non è una singola sella da scegliere, ma una categoria di selle, composte da più modelli, tra i quali scegliere. La categoria S indica i ciclisti che hanno una distanza delle ossa ischiatiche di taglia small; mentre quella L i soggetti che hanno una distanza delle ossa ischiatiche intaglia large. Entrambe le taglie si suddividono in 1, 2 e 3, a seconda della rotazione del bacino richiesta. Per esempio, la sella adatta alle mie caratteristiche è la S3. Cosa significa: S sta taglia small e si riferisce alla distanza delle ossa ischiatiche; 3 sta per alta rotazione del bacino. In buona sostanza è la misurazione tipica dei ciclisti con peso leggero, dimensioni delle ossa ischiatiche piccole, alta mobilità del bacino, massima estensione della schiena. Il test è stato realizzato in collaborazione con il rivenditore autorizzato Selle Italia Idmatch, Falasca Group. Saluti ciclistici. 


Nessun commento:

Posta un commento