giovedì 15 maggio 2014

Giro d'Italia 2014: visita al Trek Factory Team

E' uno di quei giorni, che appartengono ai sogni di un ciclista, quelli da raccontare davanti al fuoco di un cammino, in una sera d'inverno, quando fuori il cielo è stellato e il vento soffia via, giorni vissuti. Momenti che rappresentano un premio offerto dalla vita, a chi ci crede fino in fondo. La metafora del ciclismo è tutta qui: non mollare mai e pancia a terra. Attimi fuggenti in cui si scrive la propria storia. 
Nell'aria emozioni che si respirano solo nel mondo delle corse professionistiche: l'odore acre degli oli usati dai massaggiatori, il rumore delle catene, lingue straniere mescolate a quella italiana, tensioni agonistiche importanti. Un incontro unico nel suo genere.  Credo che se fosse possibile compendiare l'esperienza di questa importante giornata, in un oggetto, quello sarebbe senz'altro il sacchetto che viene distribuito in gara ai ciclisti, al momento del rifornimento e oggi donato simbolicamente dallo staff del Trek Factory Team.
Nel sacchetto si trova il corredo fatto di intelligenza, forza, carattere, orgoglio, coraggio, fantasia e follia, necessario anche per pedalare verso l'avvenire. Ecco qualche frammento della giornata.............
Con J. Arredondo



Con L. Guercilena



Con Beppu



Con Nicole



Con Zodtl



                           
                                           
                                                        

Nessun commento:

Posta un commento