sabato 22 giugno 2013

Anteprima con il botto: la nuova Orbea Orca

La vedremo al Tour che inizierà domani. Saliente il lavoro sull'aerodinamica ( grazie alla banca dati arricchita dal nuovo modello da crono Ordu) e sul confort. Rivista in toto la forcella in modo da renderla aerodinamica e più leggera di 10 grammi, con uno spessore esiguo dei forcellini e degli steli. I Pendenti del carro posteriore ora assumono una forma che garantirebbe una maggiore assorbimento delle vibrazioni. Le guaine passano all'interno dei tubi, compresa quella del filo del cambio. Batteria ancora esterna. La rigidità dovrebbe essere maggiore stante la forma particolare dei tubi con rilievi maggiorati. BB86 made in Shimano. Da notare anche l'inclinazione del tubo reggisella, che dovrebbe consentire finalmente un migliore utilizzo da parte dei ciclisti di piccola taglia. La Orbea dichiara che la nuova versione è anche più leggera della precedente di 100 grammi. Segno distintivo anche di questa sesta versione della Orca, gli inconfondibili ed imitati, tubo piantone e  reggisella, che considero i più belli sul mercato. 




1 commento:

  1. Concordo sulla bellezza del reggisella , visto dal vivo e' ancora meglio , quindi alla fine quanto pesa ?

    RispondiElimina